Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

CRONACHE SPORTIVE

08/05/2016
Fonte Meravigliosa - Atletico Lariano

È storia: la Fonte si aggiudica per la prima volta nella sua vita il campionato di 1^ Categoria. Un grazie da parte della società a tutti i ragazzi, al Mister De Mattia, a tutto lo staff che ha seguito con passione e dedizione il percorso che ci ha permesso di raggiungere la Promozione. Un mix di ragazzi “vecchi” e nuovi che hanno costruito un gruppo splendido capace di vincere un campionato difficile, equilibrato, che sono riusciti a superare un momento di appannamento dando vita ad una riscossa strepitosa. Un campionato che ci ha visti protagonisti dall’inizio alla fine, i numeri parlano chiaro: 72 punti in 30 partite, una media inglese di + 12, miglior difesa con 18 reti subite (0,60 media/partita), secondo miglior attacco, 78 reti (media di 2,6 a partita). Lo sono Talocci e Salvadori, i nostri estremi difensori, poi Coltella, Di Vincenzo, Fabrizi, Leoni, Peterlini, Sabatini, Terribili, i due fratelli Roano, Cippitelli, Lodi, Marino, Paolacci, Quagliariello, Saccavino, Salveta, Scalpelli, Corsi, Di Legge, Livi, Matarrelli, Novelli, Saraz e lui, il Capitano, Groos, tra l’altro miglior marcatore della squadra con 18 reti. Per completezza gli altri bomber sono stati Corsi e Matarrelli con 11, Francesco Roano con 8, Quagliariello con 6, Saraz e Novelli con 5, e poi gli altri…ricordiamo infine lo staff a partire da “Svicchio” Aversa, Daniele “Lucio” Luciani, Gianluca Somma, il “Pantera”, ed i fisio in campo, Alessio Conti e Angelo Di Maria. E Mister Maurizio De Mattia, ed il nostro Sponsor, Alessandro Danieli.
L’8 maggio 2016, contro l’Atletico Lariano, ultimo ostacolo verso la gloria, scendono in campo Talocci, Davide Roano, Di Vincenzo, Paolacci, Francesco Roano, Terribili, Matarrelli, Salveta, Groos, Quagliariello e Saraz, in panca Salvadori, Peterlini, Saccavino, Lodi, Marino, Scalpelli e Di Legge.
La gara è difficile ma lo sapevamo, gli ospiti non hanno alcuna voglia di fare da agnelli sacrificali e se la giocano, squadra quadrata e rognosa (in senso positivo naturalmente), i nostri però fanno la gara nel primo tempo scontrandosi con un’ottima difesa che lascia poco spazio; la prima grossa occasione capita al 10’ con Saraz lanciato in contropiede, sembra un gol fatto invece arriva il tocco in estremo di un difensore che manda il pallone in corner. Al 17’ ci prova Checco Roano che raccoglie di testa un corner ma il pallone sfiora il palo. Al 25’ magia del Capitano, ma è sfortunato, il pallone si stampa sul palo. Finalmente al 41’ arriva la rete di Checco, stavolta svetta e devia in rete un pallone calciato su punizione. È un momento difficile per l’arbitro, gli ospiti non ci stanno e cominciano un po’ di “scaramucce” in campo, il nervosismo è palpabile ma dal punto di vista del gioco il Lariano è “non pervenuto” e Talocci ha avuto ben poco da fare. Si rientra in campo per la ripresa e neanche il tempo di sistemarsi in tribuna che Mata fa partire un siluro dalla distanza che si insacca tra i pali, un gol splendido! Intorno al quarto d’ora inizia il giro dei cambi, esce Saraz per Di Legge, poi Quaglio per Lodi. Al 21’ il primo vero pericolo per la nostra porta, Talocci la chiude sventando una doppia occasione. Al 31’ tiro dalla distanza pericoloso ma non trova la porta, gli ospiti spingono, i nostri cercano di mantenere il risultato e si affidano ai contropiedi ma l’arbitro, spesso a sproposito, ferma molte azioni per fuorigioco. Al 32’ Mata lascia il posto a Scalpelli, al 42’ ultima azione pericolosa del Lariano, bravo Talocci a deviare in corner, poi è solo festa grande!
     

I NOSTRI SPONSOR